Noëlle Revaz

Noëlle Revaz

È nata a Vernayaz, Vallese, nel 1968, sesta tra nove figli. Il suo primo romanzo, Rapport aux bêtes, pubblicato da Gallimard ha vinto il Premio Schiller, il Prix Lettres Frontière e il Prix Marguerite-Audoux; è stato tradotto in svariate lingue e pubblicato da Keller editore col titolo Cuore di bestia nella traduzione di Maurizia Balmelli. Il suo secondo romanzo, Tanti cari saluti, ha vinto i premi Dentan e Alpha, e il terzo romanzo, L’Infini livre, ha vinto il Premio svizzero di letteratura. Noëlle è membro di Bern ist Überall e vive a Bienne.

«Già avanti di uscire la mattina butto giù un bel goccio e le cose si imballano, come la paglia. Prima sto tutto storto e ho l’aglio in bocca e non sopporto chi vuole le carezze come i cagnetti che han la morva. Mi sciacquo la testa sotto il rubinetto e son già lì che tiro fuori le macchie. La Vulva traccheggia, si strofina in un angolo e si asciuga in cucina».

Da: Cuore di bestia, Keller editore, 2013, traduzione di Maurizia Balmelli

«Come Céline ha inventato una lingua urbana… così Revaz ricrea un parlare contadino». Le Temps

Con Maurizia Balmelli

Teatro Sociale, sabato 19 settembre, ore 10.30

Incontro preceduto dalla presentazione di Viceversa Letteratura.

babel_cat_small