Fadimata Walett Oumar (Tuareg, Mali)

Fadimata Walett Oumar (Tuareg, Mali)

con Barbara Fiore Teatro Sociale, sabato 14 settembre, ore 16.00 È nata a Gargandou, in un accampamento nel deserto, appartiene alla classe dei nobili ed è una musicista, cantante e danzatrice. Fadimata è creatrice e leader del gruppo musicale Tartit e scrive molti testi dei loro canti che, composti nello stile tradizionale, parlano d’amore, del deserto, di donne famose per la loro bellezza, della vita negli accampamenti, ma anche di temi attuali come la pace o le malattie. Il loro griot, Idwal Ag Mohamed, che parteciperà alla conversazione, suona la tehardent, la chitarra tradizionale a tre corde; una nobile suona l’imzad, strumento femminile, delle donne nobili; le altre donne suonano il tendé, un tamburo con cui in passato accompagnavano gli uomini in battaglia.

«Non un suono, non un segno di esseri umani, in queste zone che i tuareg chiamano “tènere”, la solitudine, solo i complessi ghirigori lasciati sulla sabbia dagli insetti e dai roditori, le sinuose tracce dei serpenti e quelle degli uccelli simili a scritte in alfabeti sconosciuti». da: Barbara Fiore, Tuareg, Quodlibet 2012

babel_cat_small