Derek Walcott, 2008
Derek Walcott, 2008
Suad Amiry, 2011
Suad Amiry, 2011
Jamaica Kincaid, Sandra Cisneros, 2008
Jamaica Kincaid, Sandra Cisneros, 2008
Adam Zagajewski, 2012
Adam Zagajewski, 2012
The Tiger Lillies, 2008
The Tiger Lillies, 2008
Elena Bocorisvili, 2009
Elena Bocorisvili, 2009
Los amparito, 2010
Los amparito, 2010
Daniel Heller Roazen, 2008
Daniel Heller Roazen, 2008
Fatena al-Ghurra, 2011
Fatena al-Ghurra, 2011
Ha Jin, 2008
Ha Jin, 2008
Leo Tuor, 2008
Leo Tuor, 2008
Elias Sanbar, 2011
Elias Sanbar, 2011
anna_starobinetz
anna_starobinetz

Home

Babel è il festival letterario centrato sulla traduzione, sia in senso stretto – scrittori che hanno uno stretto rapporto con più lingue o più culture a dialogo con i loro traduttori italiani, laboratori di traduzione, traduzioni tra le arti e pubblicazione di libri – sia come metafora di ospitalità linguistica, attraversamento e incontro.

Ogni anno Babel invita una lingua ospite, e questa si presenta sotto forma di scrittori, artisti, musicisti e traduttori: l’ungherese, le lingue balcaniche, gli inglesi uniti d’America, il russo, lo spagnolo messicano, le lingue della palestina, il polaccoil francese d’Africa, con ospiti come Derek Walcott, Amitav Ghosh, Mourid Barghouthi, Adam Zagajewski, Ismail Kadaré, Jamaica Kincaid, Ljudmila Ulickaja, Ruben Gallego, Paco Ignacio Taibo II, The Tiger Lillies, West-Eastern Divan Orchestra e András Keller.

Accanto alla programmazione letteraria, denominata «La parola oltre i confini», con «Oltre i confini della parola» Babel estende la sua ricerca agli altri linguaggi artistici. Completano il festival il Settore ricerca, Scuole, extraBabel, infraBabel.

Babel ha vinto il Premio svizzero di letteratura 2013 per la traduzione e mediazione letteraria e il Premio della Giuria.

Apri il programma in PDF

PRH_logo_DE_CMYKswisslosb-nNewLogoBzonaOrizG+NFondazione Domenico Noli GöhnerjanMICHALSKILandisGyrStiftung_LogoCoop_CulturaHOI_Logotipo_FINALE

babel_cat_small